IL PAESE DELLE NEVI

Usciti dalla lunga galleria di confine si era già nel paese delle nevi. Il fondo della notte si tinse di bianco. Il treno era fermo alla stazione di scambio. Tutto era desolato e solitario..un filo di fumo usciva dalla piccola stazione.

Yasunari Kawabata “Il paese delle nevi – Yukiguni”

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

1 thought on “IL PAESE DELLE NEVI

Rispondi