COME ALZARSI PRIMA DELL’ALBA. VANTAGGI SVANTAGGI

Anche oggi sveglia alle 5 del mattino, autobus, treno, camminata fino al posto di lavoro. Anche domani ecc. Fino all’agoniato fine settimana, ovvero la sua idea dal mercoledì al venerdì e la sua fine il venerdì sera. Si passa piu tempo a perdere tempo che guadagnarci da questo.

Dunque VANTAGGI dello svegliarsi presto: vivi l’intera giornata invece di porzioni di giornata. Passi tutte le fasi in ONDA: alba, mattino, pomeriggio, sera, notte. Puoi fare e programmare più cose, se riesci a farle o se te lo lasciano farle. Morose, mogli, figli, parenti, amici invadenti, possono vanificare certi aspetti della lunga quotidianità . Vantaggio è che vai a dormire presto perché domani devi rifare tutto d’accapo. Forse riuscirai a dormire cinque o sei ore se riesci a non hai in mente l’incubo della sveglia che ti strapperà al caldo torpore.

SVANTAGGI: L’incubo della sveglia. Ti alzi col buio e vai a dormire col buio. Non puoi fare tanto tardi la sera, non puoi guardare gli scadenti programmi televisivi perché cominciano tutti ad ore assurde. Se lavori, vivi lo stress di avere poco tempo per te, per i tuoi interessi, per la tua vita. E questo non è una cosa da sottovalutare. Se vuoi bere un paio di bicchieri, la sera, con qualcuno, sappi che l’indomani lo pagherai duramente.

Dal mio punto di vista meglio vivere di più, essere consapevoli che la vita è un soffio e che il tempo sprecato in cose imposte non ce lo torna nessuno.

Cerchiamo di godere e amare ciò che ci viene proposto, anche la vista della neve sulle montagne o il rumore delle onde sugli scogli in questo freddo febbraio.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...