CHAT, LE NUOVE SOLITUDINI

L’uomo di oggi è in crisi: è sempre più solo, si rifugia online, è meno istruito, non sa stare al passo con la donna e ha una ridotta aspettativa di vita.

Così dice uno dei tanti studi che si possono leggere sul web. Difficilmente cliccando CHAT sul google vengono fuori risultati come “luogo virtuoso per incontrare la tua anima gemella o specie di luna park gratuito dove tutti si divertono in gioia e armonia”

la CHAT…alzi la mano chi non ha mai passato un paio d’ore in chat, lasciamo perdere quelle con gli amici, o presunti tali, sul perfido Facebook. Quelle in cui cerchiamo un po’ di sano divertimento durante il noioso tran tran quotidiano, magari in ufficio, oppure in treno, in bosco, sul romantico sentiero che al tramonto segue la linea del mare e delle onde che si infrangono sulla battigia. Si, anche lì va benissimo. Metti una bella serata in solitudine, quando sai che nessuno ti fila, i tuo amici/le tue amiche sono accasate e il loro marito/moglie sta facendo zapping in qualche chat magari accusando qualche prolungato periodo di diarrea al cesso, anche tu ti colleghi alle varie Meetic, Badoo, Lovezone e robe anche più hot, per un attimo di compagnia. Un attimo che nella mente dell’ignara fanciulla, parlo al femminile perchè sono le lei di solito ad essere colpite dalla sindrome tutta maschile del fico da chat.

Immagino la scena di una lei, probabilmente non più giovanissima e con qualche problema di amore vissuto in passato, affidarsi all’etere per…essere bombardata di messaggi. la fanciulla attratta dalla vibrazione continua del cell, dà un’occhiata e si ritrova, anche in solo 10 minuti, in un aberrante scenario di “CIAO” “CIAO COME STAI?” “CIAO BELLISSIMA” “CIAO STUPENDA” e altri tipi di ciao. Che cosa fai qua, che cosa cerchi, hai foto senza mutande, cerchi sesso, cerchi la luna, cerchi moroso, amante. Sai ho problemi, sono quasi divorziato, quasi ma per noi due andrà bene, ti amo, ti voglio, ti scopo. Anche una fanciulla non proprio bellissima può trovare pane per i suoi denti per pomparsi l’ego e diventare per un po’ di tempo una gnocca pazzesca.

Una volta, solo una e mai più, mi ero incuriosito, dopo che avevo raccolto informazioni qua e là, a provare a creare un profilo temporaneo con Nickname “SOSPETTA”. Senza specificare se ero maschio o femmina e senza mettere nessuna foto. Wow cari amici, voi non potete neanche lontanamente immaginare quanti messaggi abbia ricevuto, di tutti i tipi, da quelli che si possono immaginare a certi di gente disperata che chiedeva se potevo fare un po’ di compagnia, due chiacchiere. Con un paio l’ho fatto per vedere quanta gente sola c’è in giro. Lo so, non è stata una mossa molto corretta però prima di scrivere su certi argomenti è bene sapere quanto di losco e di marcio c’è sotto.

Dal mio punto di vista, anche se ho incontrato molte persone gradevoli con cui sono ancora in contatto, devo dire che la comunicazione in chat, il rimorchio da chat è una cosa terrificante. Dopo l’iniziale entusiasmo, parlo comunque di tanti anni fa, quando queste cose erano ancora una novità, ci si ritrova dentro ad un mondo dove puoi trovare di tutto e di più. Se hai una certa intelligenza sai capire subito con chi hai a che fare e se hai il dono di sapere farci nei rapporti interpersonali, riesci a trarre qualche momento di svago. In caso contrario, se come la maggior parte della gente non sai andare oltre “ciao come va o sei megastupensaffascinantegnocca, direi che il quadro si fa da precipizio.

Il vero consiglio che do per incontrare gente intelligente e di un certo livello è in libreria e nella cara vecchia biblioteca. La polvere fa saggezza!

Annunci

8 pensieri su “CHAT, LE NUOVE SOLITUDINI

  1. Io ho frequentato e frequento una chat quando sono single. Cioè sola. È per me solo un luogo e un mezzo per incontrare persone. Uomini. Le donne che mi hanno a volte contattato erano lesbiche o bisex. Io voglio principalmente fare amicizia e condividere interessi. Un paio di volte ho avuto relazioni durate circa un anno.
    Perché è finita? Quegli uomini non mollavano le chat. Ne erano dipendenti. E poi bastava aspettare che mi addormentassi. Il tradimento virtuale è tradimento a tutti gli effetti. Quindi è storia chiusa. Anche con il mio ultimo compagno.
    La chat aiuta chi è solo o sola ma ci vuole rispetto. Come sempre nella vita.
    Ciao!
    Vicky

    Piace a 1 persona

    1. Hai detto un particolare che non avevo sottolineato nel poco tempo che ho avuto per scrivere quell’articolo. Gli uomini, anche se trovano compagnia e anche buona compagnia, non mollano le chat. Puntando ad un’eventuale prossima meta. Ciao Vincenza, approfondirò il discorso appena posso 😉

      Mi piace

      1. Ho lasciato il mio ultimo compagno dopo quasi 5 anni e per la quinta e spero – ci sto mettendo tutto il mio impegno – definitivo.
        Ciao!
        P.s. il tuo nome? E quello della biblioteca magica? 😊😊😊

        Mi piace

  2. Nelle chat ci sono da oltre 11 anni e sono anche un Wj cioè un dj del web in pratica faccio lo speaker radiofonico in una chat radio. Quindi io non posso che parlare positivamente del mondo delle chat nel quale ho sempre trovato (fortunatamente) persone di livello normale, rarissimi fake e moltissimi incontri di persona che anche qua fortunatamente sono sempre stati positivi, addirittura sono anche nate storie di amicizie profonde e di sentimenti. E’ normale che una chat ha i suoi imprevisti e le sue probabilità, come nel gioco del Monopoli. Ma niente avviene per caso se ti poni un obiettivo nelle chat (il mio è stato quello di fare musica ed allietare coloro che in quel momento scrivono) difficilmente poi ne perdi l’orizzonte.

    Piace a 2 people

    1. E hai fatto bene. Io parlavo di chat solo a scopo scopativo o comunque di bassa lega. Nel breve tempo che avevo a disposizione per scrivere mi sono concentrato solo su un lato di questo vasto argomento. Che a me ha riservato tante soddisfazioni. Un’altra volta ne parlerò in modo lusinghiero. Un saluto 😉

      Mi piace

Rispondi a vincenza63 Annulla risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...