PASQUETTA FESTOSA E NON

Per fortuna Pasqua e Pasquetta sono state giornate assolate, belle, dolci e profumate di fiori. Pasquetta, la gita fuori porta, il giro in camporella, in campagnetta, al lago, mare, monti o a casa tua in solitudine. Nelle immagini televisive di rive di fiumi traboccanti di griglie, bocce di vino, bambini che scorrazzano felici sull’erba c’era un’immagine che non trovava posto nei notiziari televisivi, quelli del regime distruttivo occidentale, i mentitori, i falsificatori sociali.

Tante persone hanno trascorso la giornata di ieri non a farsi bocce di vino in compagnia su una riva assolata, ma da soli a casa, magari col vinaccio da quattro soldi preso nel discount miracolosamente aperto sotto casa. La rissurrezione degli schiavi dei supermercati pronti al servizio. Quindi un buon brindisi dal divano di casa o guardando oltre le grate della finestra di casa, da soli. La gioiosa solitudine di chi non ha nessuno a parte i 70 giga per 9,90 al mese arrivati giusto in tempo per riempire il tempo che sarebbe stato più divertente andando in bivi per i canali della mia amatissima campagna. Eh ma sto discorso lo fanno tutti, lo fai anche tu, si lo faccio anche io, mi conformo alla massa.

Io per fortuna ero a spasso con la Mary, Pino, Isa e Sarah a fare esattamente le robe divertenti che hanno fatto molte persone, siamo fortunati. Essere in salute, fortunati e avere due soldini da spendere per creare momenti divertenti non sono dovuti o una cosa logica.

Dai che passate le giornate di sole di una bellezza da brivido è tornato l’autunno, pioggia e freddo, mannaggia….

Annunci

7 pensieri su “PASQUETTA FESTOSA E NON

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...