SULLA PIOGGIA NOTTURNA

1) Discorso poetico

Questa pioggia notturna che squarcia il caldo mi fa venire in mente il periodo scolastico e settembre, dove i temporali di fine estate stemperavano l’aria e dentro sentivo ancora la nostalgia dell’estate e l’euforia dei primi giorni di scuola. Il mattino dopo l’asfalto era screziato dai rigagnoli dell’acqua e ai lati della strada le pozzanghere riflettevano il colore del cielo instabile.

2) Discorso realistico

Da utente della scuola e non come alunno/studente, viva l’estate e le vacanze! Ad maiora

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

3 thoughts on “SULLA PIOGGIA NOTTURNA

Rispondi