TROVARE SÈ STESSI… nella tenebra

Camminando per la montagna in settembre, quando il sole cala ormai presto, non ha prezzo. Il fascino dei raggi rossi che colpiscono il bosco all’imbrunire portano a godersi l’imminente tenebra…

…quando si fa buio, sedersi su una roccia ad ascoltare il fluire dell’acqua del rivo e il vento.

Non pensare a nulla, per poco, quello che basta per diventare tutt’uno con sè stessi e ciò che circonda.

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

6 thoughts on “TROVARE SÈ STESSI… nella tenebra

Rispondi