La casetta

In questo periodo primo autunnale, tra foglie arrossate e castagne, viene da pensare alla casa. Quella dell’infanzia, dove si è vissuti i primi tempi di questa permanenza terrena.

La casetta dove c’era la mamma, il papá, eventuali fratelli, la nonna o altri. L’odore della cena, il rumore della vita, dei litigi, delle raccomandazioni, della prima volta che si è fatto l’amore con la prima morosetta…quando non c’era nessuno e sperando che non ci tornasse senza preavviso.

Queste abitudini col tempo si sono fatte rare, crescendo si cercano emozioni fuori, tante voci che accompagnarono l’infanzia sono scomparse, la vita, si sa, è una ruota che gira. Si è voluto sperimentare tutto altrove ed ora la casetta non è più nè nostra nè mia.

Oggi posso guardarla solo da lontano.

30/10/2019 A.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...