Sotto la luna nel paese di Tenebra

Una rappresentazione del mondo moderno.

Nel mondo di Tenebra, la luce della luna, in qualche radura dell’immensa foresta, aiuta a trovare un barlume di orientamento. Ma i quattro punti cardinali sono avvolti nel mistero. I sentieri si perdono nel buio, a percorrerli si rischia di tornare nello stesso punto. Le foglie cadute degli alti alberi coprono i passi, nascondono le certezze, oscurano i sogni, fanno perdere il senno.

Nella radura del paese di Tenebra bisogna stare immobili, meglio accanto un fuoco amico se può accenderne uno. Aspettando un alba, se mai arriverá.

Puoi sentire solo il gelo che ti attraversa il corpo. Sono le presenze incorporee degli spettri. Chi lo sa, sa cosa si prova. Angoscia. Dura un attimo, ma non si può dimenticare.

Nella radura del paese di Tenebra, la gioia non è mai esistita. Non la si è mai conosciuta e non la si conoscerà mai.

Alb. 7/11/2019

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

Rispondi