Il giorno dopo la sbronza

Messaggio vocale whatsapp: ieri ero alla festa di compleanno di Max, tu non c’eri perchè sei asociale, ti odio. Per questo ho bevuto troppo, aiuto sono al lavoro, mi gira la testa, sono ancora ciucca. Mai più, giuro!

La solita promessa del non berrò mai più è vecchia come il mondo e la mia amica piattola Stella non dice niente di nuovo. La sera leoni, il giorno dopo coglioni, recitava un caro vecchio proverbio.

Come resistere alla tentazione dell’alcool e farsi una bella dose di acqua anzichè birra, vino, spritz campari e company?

Non lo so.
In un messaggio successivo la Stella mi ha detto di essersi addormentata sulla scrivania. Me ne andró a casa, fanculo il lavoro. Ultime parole famose.


Alb. 18/11/2019

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

9 thoughts on “Il giorno dopo la sbronza

Rispondi