L’albero dei sogni

 

Seguendo il sentiero della vita, quello che si può sempre cambiare avendo la possibilità e gli attributi per farlo, roba non scontata purtroppo, ci si attacca ai desideri e ai sogni.

Oggi, mentre ero ad ascoltare le lagne di quelle colleghe noiose, guardavo una grossa betulla sita nel giardino della scuola.

Bellissima e ormai quasi spoglia.

Nel mondo fantastico dei sogni, quello che vive dentro i nostri desideri più profondi, c’è un albero bellissimo, come quella betulla.

Il famoso sentiero della vita ci porta al cospetto della sua maestà.

Imponente e regale. E vederlo, respirarlo, abbracciarlo, amarlo, parlargli e sognarci sotto.

Albero, dammi soldi, fortuna, possibilità, sesso, amore, donne, uomini, case, affari ecc.

L’albero dei sogni scuote le foglie. Ne ha sentite tante di queste parole, non ci fa caso.

Ma si fa amare avanti.

Come avanti procede il sentiero.

Il cammino continua, l’albero dei sogni si fa sempre più lontano, finché si fa piccolo e scompare.

 

In ricordo di Fulvio Tomizza.

Alb. 28/11/2019

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali, dal disagio sociale e la tematica giovanile. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, scrivere qualche riga qua e là su temi giovanili, personaggi femminili tragicomici e un po vintage, perchè mi piace così. Ad maiora

1 thought on “L’albero dei sogni

Rispondi