Lady of Babylon

Nella terra assetata e fertile di Babilonia convivono entitá del bene e del male.

Come Ishtar, la dea che simboleggia sia il bene, la fertilitá e l’erotismo che la guerra e il male. Un doppiafaccia, come tante cose di questo mondo. In questo periodo, così illuminato, dal mio caro fido antico iPod, è uscita inaspettata la cara Lady of Babylon, perché, travolto dall’ emozione, non condividerne le parole? Testo tradotto dall’originale inglese.

In un deserto di sabbia rossa e ghiaia

C’è un posto dove prosperano tutti i piaceri

È il regno dell’antica madre

Dove sopravvive la vecchia saggezza.

Vedo la signora vestita di viola

È adornata con ogni tipo di gioia

Con la sua bellezza perfetta scolpita nel marmo

Può farmi un giocattolo indifeso


Berrò la sua coppa d’oro di oscurità

finché la sanguinosa linfa non mi farà ubriacare

Come un burattino cadrò in ginocchio…tra poco perderò il mio orgoglio

Signora di Babilonia – Lascia che ti adori

Signora di Babilonia – Salvo il mio amore per te…..vieni a prendermi.

Grazie a Steve Sylvester e la sua magica band!! Ad maiora

16/12/2019

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali, dal disagio sociale e la tematica giovanile. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, scrivere qualche riga qua e là su temi giovanili, personaggi femminili tragicomici e un po vintage, perchè mi piace così. Ad maiora

6 thoughts on “Lady of Babylon

Rispondi