Amicizia tradita/ Friendship betrayed

Nell’ombroso, diabolico e remoto regno di Tenebra i sogni esistono solo di notte. Quando non si vede la realtà, quando non vediamo l’orrore che ci circonda. Il sogno, il mondo onirico dell’oblio come unica speranza, come unica soluzione per uscire dal nero, dall’infelicità

Nello spazio di una radura circondata dal nero più oscuro, un’infante ha trovato quella che sembra una mela come unico cibo, un corvo come unico amico. Amico?

Attenta per non inciampare nei lunghi capelli, attenta a non infilzarsi i piedi in aculei spinosi e pietre taglienti, non potendosi permettere nemmeno un sorriso, tiene gli occhi chiusi per non vedere il Nulla che la circonda, il freddo che l’attenaglia come un abbraccio mortale, il silenzio che viene interrotto da un battito d’ali.

Si ferma immobile, sconvolta dalla paura. Sente la presenza dell’uccello roteare attorno a sè. Sente che si appoggia al suo avambraccio, addenta la mela avido. Il succo scende come sangue. Lei non apre gli occhi, non osa, non vuole.

Probabilmente lo reputava un amico, ma così non è. Tante volte ci fidiamo degli altri alla cieca, al buio, ma veniamo traditi. L’infante viene tradita. Il corvo mangia, sbatte le ali. Finito il suo pasto se ne andrà lasciando colei che lo reputava un ‘amico ad arrangiarsi per tornare a casa. Sempre che ci sia una casa.

Nello spaventoso regno di Tenebra un nuovo anno è cominciato. All’insegna dell’angoscia.

Alb 2/1/2020 In the dark

6 pensieri su “Amicizia tradita/ Friendship betrayed

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...