L’amore è dolore/Love is pain

Perchè sogno di te la notte e associo la tua esistenza al dolore e alla privazione? Se volere bene è la cosa più bella e nobile che ci resta tra queste macerie esistenziali fatte di solitudine e bisogno di affetto ogni volta che penso al mio ideale amoroso mi rimane in mano solo polvere e disperazione?

Le cose falle in due, rimanere da soli è atroce. Mi dissero queste parole persone che erano più sole di me. E cercavano consolazione con apparecchi elettronici in mano. Parlando, chattando con gente sola.

Due solitudini che si cercano creano tre solitudini.

Nessuno si mette in gioco, nessuno vuole, tutti vogliono, nessuno ha coraggio. Coraggio è figlio dell’azione. Pochi osano, la controparte non ribatte.

Alla fine di tante belle parole non si ha il coraggio di salire quel gradino superiore che forse darebbe un senso a tanto silenzio e cose non dette, ma che sono là tra le labbra, sulla punta della lingua.

Non ho osato, non ho avuto coraggio, non hai voluto raggiungermi. La partita è stata perduta un’altra volta.

Il sentimento è dolore, amare è dolore perchè osare è dolore.

🖤

Alb 18/1/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

42 thoughts on “L’amore è dolore/Love is pain

  1. Ciao, sono un grande artista incompreso e misconosciuto. A ogni mia potenziale creazione mi si associa una distruzione, ad ogni attesa un cambiamento. Nei periodi felici, mi senti dentro di te… ma se le fondamenta non sono salde prima o poi assisterai al mio crollo e questo crollo assomiglierà al suono di un cuore che si spezza o di un’idea che va in frantumi. Scusa ho dimenticato di presentarmi… tutti mi chiamano sentimento dell’Amore, ma preferisco essere chiamato circolo vizioso.
    Un sincero saluto.🤗

      1. No, non c’è vincolo, intendevo non si può commentare, quindi dopo faccio reblog se non ti dispiace, chiedevo il permesso 😉

Rispondi