Strade, gente della bassa pianura veneta

Le stradine di campagna passano da un pioppeto ad un altro, passano sopra un canale e poi un altro. Canali, pioppeti, casali, villette all’infinito.

Passano accanto una casetta dove una donna guarda il monotono paesaggio appoggiata alla finestra. Sogna qualcosa, all’amore che spesso sosta all’osteria e torna mezzo ciucco o pensa a cosa cucinare per pranzo? Per sè stessa o per il moroso/marito ubriaco?

Una ragazza percorre la stradina in bici verso chissà dove o chissà chi. Un moroso l’aspetta nel pioppeto? O lo studio nella biblioteca del paesello stando magari tutto il tempo su Instagram?

Il paesaggio passa veloce. Mattina ed è subito pomeriggio nel Veneto orientale.

Alb 21/1/2020

Pubblicato da Povertà 🌟 Ricchezza

Sono attratto dalla cultura e dall'underground, Amo in maniera viscerale da sempre la Natura, le favole gotiche, le fiabe crepuscolari, il fantasy, i tramonti, la neve, i fantasmi, le situazioni balorde e divertenti e l'amore, che lo faccio raccontare a personaggi bizzarri inventati, in parte. Loro parlano per me

15 pensieri riguardo “Strade, gente della bassa pianura veneta

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: