Incontri speciali e persone incredibili per le strade della pianura veneta

Le stradine di campagna passano da un pioppeto ad un altro, passano sopra un canale e poi un altro. Canali, pioppeti, casali, villette all’infinito.

Passano accanto una casetta dove una donna guarda il monotono paesaggio appoggiata alla finestra.

Sogna qualcosa, all’amore che spesso sosta all’osteria e torna mezzo ciucco o pensa a cosa cucinare per pranzo? Per sè stessa o per il moroso/marito ubriaco?

Una ragazza percorre la stradina in bici verso chissà dove o chissà chi. Un moroso l’aspetta nel pioppeto?

O lo studio nella biblioteca del paesello stando magari tutto il tempo su Instagram?

Il paesaggio passa veloce.

Mattina ed è subito pomeriggio nel Veneto orientale.

Alb 21/1/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

15 thoughts on “Incontri speciali e persone incredibili per le strade della pianura veneta

  1. Capita lo stesso per me, con il mare, che si svolge parallelamente la strada che percorro, così per le spiagge, per i bar, gli stabilimenti….alcune volte li riscopro rapita altre volte che noia! Ed è subito pomeriggio anche sulle coste laziali.

  2. io ci abito in una stradina così,mi sono innamorato di mia moglie, avevo 11 anni e passavo da casa sua in bicicletta per vederla…che bei ricordi le stradine di campagna
    bellissima.. grazie

    1. Grazie Costa. Io non vivo in questi paesaggi ma li vedo ogni giorno per motivi lavorativi. Avevo una morosa che stava in questi luoghi e le prime volte che ci vedevamo tra questi spazi cui non ero abituato li odiavo. Poi, per altri motivi ci sono tornato e amo questo paesaggio. Paesaggio legato a ricordo cui non riesco a sottrarmi🙂

Rispondi