Il buio interiore / The inner darkness

Life is a cemetery of lost opportunities.

Volendo pensare al futuro ho scelto di vivere in anticipo. Ho fatto un bel programma di quello che farò tra tre anni. Perfetto, un piano ben studiato a tavolino.

Nessuno conosce il destino, forse domani non sarò più di questo mondo nè le certezze che mi rendono così sicuro oggi saranno così chiare tra una settimana. Ma sono sicuro di non fallire. Forse.

Ma la vita è spesso un cimitero di occasioni sognate.

Ho visto in sogno un lago nero. Di notte. Stavo sulla soglia di una casetta e lo fissavo come sotto ipnosi.

Dal un luogo non ben distinto del buio lacustre ho sentito bisbigliare le voci dei miei antenati e amici morti.

Mi hanno detto di non perdere troppo tempo a sperare. Ad attendermi in una data non lontana c’era l’abisso del lago, la morte. Non pensare, finirai anche tu insieme a noi.

La vita è un cimitero di occasioni perdute.

Alb 29/1/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

3 thoughts on “Il buio interiore / The inner darkness

Rispondi