Steffy e la festa di carnevale/Steffy and the carnival party (IX)

Augh amici, friends!

Nonostante le sconfortanti notizie dell’influenza orientale, Steffy accetta di partecipare ad una festa di carnevale organizzata in una villetta nella periferia di una grande città.

Il suo amico zerbino Giuseppe, detto Beppe, che era alla conoscenza di tale party, l’aveva martellata già da un mese per averla tutta per sè a questa festa.

Una festa strafiga, Stefania

Non chiamarmi Stefania, cazzarola!

Scusami, tesoro

Non sono il tuo tesoro!

Scusami Steffy , non lo farò più

Ecco, già meglio.

Steffy, incurante di qualsiasi problema del coronavirus, accetta il suo invito e nonostante le sue ultime disastrose esperienze affettive, tutte mandate al diavolo di suo pugno, accetta. Non si pone nessun problema sul vestito da carnevale da indossare.

Indiana sexy, nativa americana patatona da sballo.

Si trucca di tutto punto, si mette una tunica mezza scollata con lacci di cuoio e..

…un copricapo di piume da capo indiano. Un regalo che una donna, innamorata follemente di lei, le aveva donato in un precedente carnevale. Amore parzialmente ricambiato, ma non troppo, come sua abitudine.

Quindi vestita e truccata anche nei minimi particolari aspetta il Beppe, che viene a prenderla all’ora esatta, spaccata.

Lui, vestito da orso, scende e la fa salire in auto aprendole la porta. Steffy entra a fatica a causa dei lunghi stivali e il copricapo piumato che la rende più alta del suo metro e sessantacinque. Troppo bassa, un suo cruccio.

Giuseppe la guarda col cuore che batte a mille per l’emozione.

Sei….sei…..sei….

Steffy fa una smorfia.

Sono bellissima?

Si…si….

E ora? Ti piaccio di più? Si alza la gonna per fargli vedere l’orlo delle mutande che Giuseppe pensa non indossi proprio.

Infatti rimane in estasi e si blocca.

Penso che possiamo andare bello, però guarda che se la festa e la casa non sono strafighi come hai detto me ne vado col primo taxi che paghi tu e….

Lui parte con la sua macchina lussuosa sgommando.

Nella notte nebbiosa, i problemi di un contagio forse sono molto più reali di quello che sembra. Ma oggi è oggi de doman non v’è certezza.

Hughs!

Alb 24/2/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

7 thoughts on “Steffy e la festa di carnevale/Steffy and the carnival party (IX)

Rispondi