Juri Camisasca

Arcano enigma (1999)

Transibo istam vim naturae meae,
Gradibus ascendens ad equum
Et venio in campos memoriae.
Transibo eam ut pertendam ad te
Scrutamur, dulce lumen… Plagas caelis.Magna ista vis est memoriae,
Penetrale amplum et infinitum,
Quis ad fundum eius pervenit?
Exsarsit animus meus nosse
Istuc implicatissimum…

Arcano enigma.

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

8 thoughts on “Juri Camisasca

Rispondi