Steffy e il Coronavirus/Steffy and the COVID-19 (X)

Art by Cassandra Calin

Che i tempi fossero cambiati da un momento all’altro Steffy lo aveva capito da qualche giorno. Non che avesse grossi impegni di vita lavorativa, quello no, i soldi non sono mai stati un problema per la viziosa ragazza. Se servono sa quale barile andare a grattare. E a pioggia se va bene.

Se l’ozio è il padre dei vizi lei è la sua figlia prediletta.

Ma il problema del fottuto virus orientale ha messo in pericolo questi barili economici da grattare. La vita sociale in giro è calata del 90% e sembra che siano spariti tutti. I suoi ammiratori come fumo nella bufera, pufff eclissati, spariti, game over. Perfino il suo amico Beppe, zerbino fino al midollo ha trovato una scusa per darle buca per farle da bancomat in un rinomato centro commerciale della periferia.

Stefania…Steffy, rimandiamo di qualche ora, sai dicono che sia pericoloso. E tu stai a casa che non si sai mai. Così le ha detto farfugliando, il traditore. Non che lo ami, anzi, ma qualche volta…un amico ci sta.

Poi c’erano quegli altri. Si d’accordo, forse un po’ troppo grandicelli per lei ma dalla manica larga. Non si faceva mancare niente, forse a fine serata. Se il fustaccio non era di suo gradimento per l’aperitivo supplementare, beh poteva accontentarsi di un bacio sulla guancia…

…Limonare? Non se ne parla propio. Ma se valeva…beh Steffy è una buongustaia. La botte migliore, la bottiglia pregiata va aperta, bevuta, goduta.

Goduta in bomba, no way out!

Ma ora nella rottura noiosa della sua camera guarda i vari whatsapp di rimando alla prossima volta, prestissimo, prima di quanto pensi. Meglio aspettare.

Le notizie sono tante, raccontano di tutto e di più, poi negano. Quale sarà la verità? C’è una verità? Ci stanno infinocchiado, chi, il governo, il sistema, la sfiga, i suoi amici cinesi, quelli del baretto sotto casa così carini? No, impossibile.

Steffy guarda il soffitto e chiude gli occhi appoggiandosi una mano sulla fronte. Fredda o calda, non capisce. Ma chi se ne frega di capire.

Il barile si svuota, le vacche stanno scappando dal recinto. Un’ombra di dubbio e di timore si infonde nel suo cuore fintamente freddo. Prende il suo prezioso costoso cell, dono di una delle vacche scappate dal recinto e chiama a caso. Per una volta è lei a fare il contrario di quello che fa di solito, ovvero…

….si fa viva lei. E rispondete, cazzarola, mormora mentre il tu tu tu si diffonde all’infinito.

Quanto durerà questo infinito?

Albert 1/3/2020

Disegno di Cassandra Calin

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

27 thoughts on “Steffy e il Coronavirus/Steffy and the COVID-19 (X)

  1. In effetti mi stavo chiedendo come faranno adesso tutte le Steffy che abitualmente vivono di notte, tra locali e discoteche? Poverine… Speriamo che il coronavirus sia presto sconfitto, lo dico per loro!

  2. So do tell, I’m interested. Is Steffy preparing or indifferent? And more important, how are you? Everything OK in your part of Italy? All my best to you and your loved ones.

      1. Thank you for the resume. I was curious. I’m glad that everything is OK in your part of the world. We have 40 people infected with Coronavirus in Bucharest, all in quarantine in hospital, but the concern still exists. I try to live my life as normally as possible. After all I used to wash my hands thoroughly even before the health crisis. 🙂 All the best.

  3. Mi sarei aspettata che Steffy avesse lanciato un sapiente parere sul Virus. Di quelli che dicono una cosa e l’esatto opposto nella stessa frase.
    “Hanno creato il panico, questo governo non ha fatto niente!”
    “L’economia sta soffrendo, dovevano prendere provvedimenti!” 😉

  4. E pure per Stefy sono arrivati i momenti “duri”, la fifa è più forte di tutto a quanto pare. Che questo la faccia un po’ pensare a come sta vivendo?? Umm penso di no, anche se al momento si ritrova senza riempi borsellino 🙂
    Come sempre è piacevole leggerti.
    Saluti, Patrizia

    1. Dubito che rinsavisca, le piace uno stile di vita da gran dama pur non essendolo. Approfittare del proprio status di gran gnocca che sa ben giocare le sue carte è un vantaggio che sa non può durare per sempre. Quindi sa…forse vendersi bene come immagine e/o altro, questo rimane nell’immaginazione dell’autore, io e chi ha voglia di leggere. Ma dietro l’aria da spaccona è un cuore d’oro, no? O no? Grazie Patrizia, saluti 🙂

  5. È nel momento del bisogno che l’opportunismo ti si ritorce contro E si ha bisogno (Scusa il distico delle parole ) dell’affetto sincero degli amici.

    Shera

Rispondi