Steffy Glamour

Su Steffy si potevano dire tante cose. Che era una rogna, che era permalosa, che era una piattola, che era esigente, che era viziata, che era viziatissima, che era MANTENUTA, che era una scroccona, che era furba, che era stronza, che era una sgualdrina opportunista. Una sgualdrina opportunista…

…glielo aveva detto una sua EX amica durante un party e lei le aveva dato una sberla. Ma aveva ragione, anche se non si era mai scusata ufficialmente.

Sono una sgualdrina opportunista, pensava una sera dopo un pomeriggio noioso in piscina. In piscina, puah, da sfigati. Una vera figa va a Miami, pensava sempre quella sera sistemandosi il viso non particolarmente abbronzato. Non quell’anno, troppa sfiga in giro, troppi malanni, veri o presunti tali. Si era rotta le scatole di pensarci sopra, tanto non cambiava nulla!

I voli per gli States erano chiusi, non si poteva andare da nessuna fottuta parte, nè a Miami, nè in Asia, nè in qualsiasi altro luogo eccetto stare a casa, andare sulla riviera romagnola. Cosa che alla Steffy non era mai piaciuto. Luogo troppo scontato e da teenagers. Io…insomma, non si va.

La ragazza cercava di non ricordarsi che nel post LOCKDOWN, era rimasta abbastanza sola per colpa del suo caratteraccio. Aveva litigato più o meno, molto meno e tanto più, con tutti. E quindi piscina comunale, cavolo! Chi la fa l’aspetti.

Però si poteva dire tante cose su di lei, ma non che non fosse glamour. Eh no, quello no, cazzarola. Il suo generoso guardaroba era pieno di capi di abbigliamento sempre all’ultima moda, scarpe dell’ultimo grido, ore e ore passate a guardare blogger e influencer da milioni di followers. Steffy era informatissima e poi…poi bisognava partire dal fondo. Ovvero che una donna è glamour di suo, deve avere le giuste armi a disposizione, deve essere bella, affascinante, sensuale e gnocca e lei si reputava così fino al più profondo del suo intimo…

…dalle lacrime al respiro. Uno nasce così, no way, non ci sono menate, pensava ad alta voce fissandosi nello specchio. e lo specchio rifletteva una ragazza glamour. Mi piaccio, MI AMO! si diceva per aumentare il suo già generoso io anche se in quegli ultimi mesi aveva abbastanza vacillato. Mi amo, mi amo, mi amo, mi amo, mi voglio beneeeeeeee, Stefania sei la più figa di tutte. E la più SOLA.

Ma passandosi la spazzola lungo la lunga chioma nera cercava di non pensarci troppo, non era il caso di deprimersi, Già il mondo lo era troppo, quindi chi se ne frega…

…meglio pensarci un’altra volta!

Alberto 3/8/2020

Pubblicato da Povertà 🌟 Ricchezza

Sono attratto dalla cultura e dall'underground, Amo da sempre la Natura, le favole nordiche, le fiabe crepuscolari, i tramonti, la neve, i fantasmi, le storie legate all'adolescenza e all'essere giovani, narrando in prima persona avvenimenti e avventure dei cosiddetti "bei tempi" La cosa più bella è dare emozioni e gioia, questo blog è nato per questo.

17 pensieri riguardo “Steffy Glamour

  1. Vi è sempre un modo per risolvere con se stessi e con il mondo, basta trovarlo, non so perché ma tra un po mi aspetto che Steffy se ne vada in giro con una Katana in spalla, a supporto del suo già altero sguardo.😂😂😂

    Piace a 1 persona

Rispondi a Gravantes Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: