Luna Rossa/Red Moon

Sull’epoca della violenza si potrebbe scrivere tanto. Le immagini proposte appartengono ad un periodo storico ben preciso, anni di piombo in Italia, anni di guerriglia e attentati simili un po’ ovunque nel mondo. Morivano anche le celebrità.

Si combatteva il sistema sociale statale che imponeva certe regole conservatrici, si combatteva per un mondo nuovo e per una nuova società, vedi il ’68, si combatteva per i diritti dei lavoratori sfruttati senza grandi garanzie, per far valere una linea politica progressista comunista che dopo la primavera di Praga dava segni di cedimento…

…si combatteva contro le stragi di Stato, inutile stare qua ad elencarle. Si combatteva, combatteva, ci si legnava, sparava, vincitori e vinti.

I vinti superarono i vincitori, così va il mondo è sempre andata così. Chi detiene il potere vince, chi non lo ha lo ambisce e una volta acquisito fa esattamente come coloro che combatteva per le strade.

Oggi non combatte più nessuno. I diritti dei lavoratori e degli esseri umani sono stati calpestati e buttati nella polvere dal turbo capitalismo e dall’indifferenza. Dalla droga dei social che hanno plasmato l’uomo nuovo ovvero il nulla.

Una volta si imbracciavano armi e bastoni oggi si inforca la museruola della menzogna. Ad ogni tempo i suoi simboli ed eroi.

No, non si può più dormire la luna è rossa, rossa di violenza, bisogna piangere i sogni per capire che l’ultima giustizia borghese si è spenta. (Yu Kung, Luna Rossa 1976)

Alberto 7/8/2020

Pubblicato da Povertà 🌟 Ricchezza

Sono attratto dalla cultura e dall'underground, Amo in maniera viscerale da sempre la Natura, le favole gotiche, le fiabe crepuscolari, il fantasy, i tramonti, la neve, i fantasmi, le situazioni balorde e divertenti e l'amore, che lo faccio raccontare a personaggi bizzarri inventati, in parte. Loro parlano per me

12 pensieri riguardo “Luna Rossa/Red Moon

  1. Purtroppo oggi la gente sta combattendo per le cose sbagliate. Sarà anche perché alle persone piace credere a quel che vuole ma ci sono problemi gravi che ci affligono come il cambiamento climatico, il lavoro/sfruttamento giovanile, la crisi politica, il ritorno di una politica estremista preoccupante ecc… Tutti problemi tremendamente seri che stiamo vivendo in prima persona ma dove non vedo nessuno fare qualcosa in merito. Ci sono persone che ci hanno provato e che ancora ci provano, ma tutti questi sono stati insultati e maltrattati. E questa cosa mi fa dispiacere e anche arrabbiare.

    Piace a 1 persona

    1. Io vedo la politica cosiddetta estremistica, che non lo è dato che sono tutti complici e servi di altri poteri, uno specchio per le allodole assolutamente non reale. Le chiacchiere da piazza o le cavolate dei comizi politici fanno semplicemente ridere e aumentano la frustrazione dell’uomo medio che va al mare con la museruola o di quelli che si sfogano su facebook sentendosi dei guerrieri, poi usciti di casa si mettono sull’attenti del signorsì del regime. Quindi fidati che non c’è nessun estremismo, solo una pagliacciata regia per sviare dai veri problemi dell’uomo contemporaneo 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Mediamente la gente sta troppo bene. L’Italia non è povera, come si vuol far credere. Muovere le coscienze è sempre più difficile. Meglio così, se muoverle significa spargere del sangue. L’imborghesimento ha raggiunto tutti: anche chi è carente di generi di prima necessità, la cui ambizione non è far valere dei diritti, ma prendere un (illusoria) scorciatoia per il nostro mondo. Nemmeno più la fame aggrega le coscienze per una giusta causa.

    Piace a 2 people

    1. Concordo, però l’impoverimento di una gran parte della popolazione, i cosiddetti svantaggiati è evidente. Il problema non è trovare da mangiare ma cosa si mangia. Cibo spazzatura a quattro soldi si trova dappertutto ma con effetti nefasti nell’abuso. Alla fine tutte le conquiste sociali di nostri predecessori stanno andando in fumo causa il neo liberismo, lavori pagati quattro soldi ecc. Tutto ciò dopo il “meraviglioso” evento della caduta del. muro di Berlino che ha portato tutto ciò, tutto calcolato, tutto studiato, alles kaputt. Saluti

      Piace a 1 persona

Rispondi a The Butcher Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: