Racconti brevi STEFFY A MALIBU’ Storie e illusioni di ragazze di provincia

Hey man, fammi tua e ti sarò devota finchè morte non ci separi, dice Steffy incontrando Brad Pitt sul boulevard di Malibù.

Lo sai, bello, sono una tua sfegatata ammiratrice fin dai tempi di…

…beh non me lo ricordo, ma ho sentito che vivi qua da ‘ste parti e in una casa da Mille e una notte (e il conto corrente in quattordici banche)

Come mi chiamo? Stefania, ma tu puoi chiamarmi Steffy come tutti…

…(tutti chi?), un grande onore dici? Si, figurati che onore per me.

Spooooosami amore, sarò tua tua girl, tua per sempre, forever, KISSSSSSSS me XXX, love me now!

Allora caro Brad, ti scoccia se ti prendo a braccetto, no vero?

Su, andiamo a farci un giro sulla playa, camminiamo pian piano, ci leviamo le scarpe, ah tu giri sempre senza scarpe?

Bene, anche io…beh ma a Milano non è il caso sai, là non c’è proprio così…come dire…un clima californiano.

C’è un pò di smog…un pochetto…anche qui?

Ma nooo dai, senti che aria pura, la salsedine e va beh, chissenefrega, parliamo di noi…

…mi fa piacere che capisci l’italiano, ah non lo capisci?

E come facciamo a parlarci così bene, anzi sto parlando solo io, va beh chissenefega, sei rapito dalla luce dei miei occhi vero amore?

Dai miei capelli lucenti? Che galante…anche dal mio fondoschiena?

Eh si, in effetti cerco di tenermi in forma…come dici…le mie bocce?

Eh dai, mi fai arrossire, comunque si si, finchè stanno su da sole senza ritocchini, pagherai tu…

…grazie tesoro, insomma finchè durano naturali saranno ok…eh ehhh?

…pensi che sia una gran chiacchierona?

Ma nooo, figurati, di solito sono una tomba ma…ma qui a Malibù…tutto in un baleno…capitato così in fretta.

Vero, vero, chiacchiero troppo, ma sono emozionata…anche tu?

Ma va là, non ci credo chissà quante tipe hai avuto…hai per le mani.

Come le noccioline in un recipiente? Ahhah, che esempio scemo, ma tu puoi farlo, sei Brad mica il mio amico Beppe sfigato.

Chi è Beppe, chissenefrega, uno come tanti. Mi vuole bene…va beh, pazienza…

…pensiamo a noi, guarda, guarda, c’è un locale figo sulla spiaggia, andiamo a farci un aperitivo, uno spritz...come dici?

Meglio un Margarita?

Ma certo, scusami, non volevo fare la provinciale ma…ma da noi si usa e poi.

Andiamo, però ho lasciato le scarpe sugli scogli e…andiamo senza scarpe, ok Brad, la tua amica, futura moglie Stefania, detta Steffy

…dall’umanità eccetto mammina, il papi e zietta, dice si va, anche se ci sono conchiglie appuntite, resti di bottiglia, un chiodo ruggine…sporco.

Ma si, si vive una volta sola!!

CHISSENEFREGA!

Steffy si siede ad un tavolino, Brad davanti a lei. Lui allunga una mano e intreccia le dita con le sue.

Le tocca un ginocchio, il Margarita è forte, stordisce.

Arrossisce, si sente la ragazza più felice del mondo.

Sai Brad, vedo già la pioggia triste di Milano perchè tra qualche istante torno lì, ma prima che tutto finisca e…

…che Malibù sparisca, ti prego baciami, baciami, stringimi a te, amami, andiamo ad imboscarci…

…anzi no, facciamolo qua, tanto è tutto un sogno…

…come dici?

Sono la ragazza più bella che hai mai visto in vita tua? La più dolce? La più figa? Wow, che parole, sono lusingata, felice…

MORDIMI Brad, uccidimi d’amore e non lasciare che il nulla che mi circonda mi porti di nuovo alla realtà e…

…e si, butta giù quel cavolo di Margarita e io Steffy e tu Brad faremo l’amore, l’amore, l’amore a Malibù, sulla playa quando tutto si dissolve, svanisce e noi…noi…

 

Albert, 11/10/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

7 thoughts on “Racconti brevi STEFFY A MALIBU’ Storie e illusioni di ragazze di provincia

Rispondi