Balla e balla! Dance, dance!

Si oscura la notte, il fuoco sulla spiaggia si accende, con rapido movimento sinuoso ti alzi e ti metti a ballare. Balli e balli, fino a sentire tutto che gira, fino all’ipnosi, fino allo sfinimento.

Le persone sono spesso come certe dolorose parole. Su di loro scende il silenzio, la notte e l’oblio.

Albert 16/10/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

7 thoughts on “Balla e balla! Dance, dance!

Rispondi