In un momento

Il momento sotto forma di presenza arriva, passa e si dissolve all’orizzonte in un movimento dell’occhio

Ieri pomeriggio passeggiando lungo il mare di novembre, mi sono messo a fare qualche foto alla laguna nebbiosa e silenziosa.

Immerso nei miei pensieri, appoggiato alla balaustra di questo ponte a fissare il paesaggio ormai quasi notturno, mi sono passati davanti una coppia giovane, sorridente e bellissima e nel tempo di realizzare quanto fossero belli, sono arrivati alla fine del ponte. Non ricordavo le facce, solo i sorrisi complici e innamorati.

La velocità dell’azione e la lentezza nel percepire quanto accade nell’attimo è un battito di ciglia.

A. 15/11/2020

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, incontrare, amare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, cantare per la gioia dei vicini e scrivere qualche riga qua e là. Perchè scrivere crea emozione e spero anche la dia anche all'errante approdatore di questo spazio. Ad maiora

17 thoughts on “In un momento

Rispondi