LA PIAZZA E IL BAR STELLA CHIUSI PER FERIE: Non ci resta che tornare a casa @ Storie e avventure della periferia italiana in estate

Bussa, non ti risponderà nessuno.

LA PIAZZA IN AGOSTO E’ DESERTA

La piazzetta era vuota rispetto al solito via vai di gente che stava sulle panchine a leggere il giornale, mamme con i figli, ragazzi che chiacchieravano più o meno animatamente.

Qualcuno fumava , qualcuna sognava ad occhi aperti il principe azzurro, qualcuno una moto da 125 cc, che la prof di latino scomparisse nel nulla o che ci fosse sempre sciopero, il 6 politico, la giustizia per il popolo oppresso…

…la fine delle guerre, l’esplosione di tutte le televisioni del mondo a parte quando trasmettevano i telefilm di azione…

Tutti sognavano qualcosa nell’età dove era normale sognare.

Sogno di non finire a studiare dalle suore, passare i tre esami e sposare Vasco Rossi.

Sognare, dreaming. Facile e gratuito.

BAR STELLA: CHIUSO PER FERIE

Il bar Stella era chiuso, serrande abbassate, una scritta CHIUSO PER FERIE.

Valentina la sognatrice e Katia la polemica si erano incontrate in piazza per fare due chiacchiere, spettegolare sugli assenti, analizzare il gossip, le tendenze dell’estate, amore, corna, cantanti…

…le hit estive senza quella rompiscatole della Michi e quel mandrillo di Vasco a interrompere ogni discussione.

Il bar Stella era davanti a loro nel suo silenzio.

Che sfiga, aveva borbottato Katia mettendosi le mani sui fianchi.

Possiamo andare in quell’altro bar aveva detto alzando le spalle, sperando che non ci siano i tossici.

Ma la risposta si sapeva. C’erano.

La piaga dell’eroina aveva colpito la generazione precedente alla loro in modo implacabile, ne morivano tanti.

Ogni giorno uno.

Beh, possiamo andare in centro aveva detto Vale anche se sarà chiuso per ferie anche là.

Silenzio tra le due, gli argomenti si stavano esaurendo.

Andiamo in piscina? Non ho soldi. Mia madre non mi lascia, dice che ci sono i maniaci.

La piazzetta silenziosa risuonava dei loro passi sulla via di casa.

Albert 9/8/2021

Lasciando questa frontiera scura…è solo lama di luna, luna che taglia la strada

A Paola Turci, i tuoi album non mancano mai di suonare in macchina. 

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali, dal disagio sociale e la tematica giovanile. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, scrivere qualche riga qua e là su temi giovanili, personaggi femminili tragicomici e un po vintage, perchè mi piace così. Ad maiora

10 thoughts on “LA PIAZZA E IL BAR STELLA CHIUSI PER FERIE: Non ci resta che tornare a casa @ Storie e avventure della periferia italiana in estate

Rispondi