SCRITTE D’AMORE E INSULTI SULLE PORTE DEI BAGNI DELLA SCUOLA @ STORIE E AVVENTURE SCOLASTICHE DEGLI ANNI 80 E 90

SCRITTE D’AMORE DI ODIO E POLITICHE SULLE PORTE DEI BAGNI

Nei bagni della nostra scuola, oltre a quelli che sfogavano i loro stress fumando sigarette e altro, si usava lasciare il proprio marchio sulle porte dei cessi.

Ogni tanto firme, ogni tanto messaggi…

GIULIA the best WAS HERE

KIKKA FANTASTIKA

…di amore per qualcuno…

MARCO TI AMO

FILIPPO TVTB

…slogan politici…

HASTA LA VICTORIA SIEMPRE

BOIA CHI MOLLA corretto spesso APPESO A TESTA IN GIU’

Ma nelle scuole a maggioranza femminile gli slogan politici erano rari.

Messaggi di amore musicali.

VASCO TI AMO, TI AMO, TI AMO!!!! Tv1kdb

LA TOFFEE BACIA LA PORTA DEL BAGNO DELLA SCUOLA

Una mattina Michelina detta Toffee, la nostra compagna di classe, era arrivata a scuola molto euforica. Aveva visto dei manifesti che Vasco Rossi avrebbe tenuto un concerto nella nostra città.

Michela ci sarebbe andata e se suo padre l’avrebbe ostacolata o glielo avrebbe proibito beh…peggio per lui.

Durante la solita fumata dell’intervallo grande, era andata in bagno e aveva scritto VASCO TI AMO sulla porta.

Quindi aveva preso un rossetto rosso sanguigno, l’aveva passato più volte sulle labbra e, dopo avere pulito la superficie con la manica della maglia, ci aveva stampato un lungo bacio.

Staccate le labbra aveva visto la sua opera sotto il VASCO TI AMO, con soddisfazione.

Aveva poi fissato le altre ragazze presenti puntando loro il dito contro.

CHI TOCCA MUORE!

Giuro che se vedo parolacce scritte sotto e scopro chi è stato lo faccio fuori. Attente ragazze.

Vale e la Katia, le sue due comari di baldorie si erano messe a ridere, VALE ANCHE PER NOI? Michi aveva sorriso sarcasticamente. Per tutti!

Erika la perfida ne era venuta subito a conoscenza e aveva chiamato per un pò la sua rivale Michelina bacia cessi. Ma è un’altra storia.

Albert 8/10/2021

 

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali, dal disagio sociale e la tematica giovanile. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, scrivere qualche riga qua e là su temi giovanili, personaggi femminili tragicomici e un po vintage, perchè mi piace così. Ad maiora

13 thoughts on “SCRITTE D’AMORE E INSULTI SULLE PORTE DEI BAGNI DELLA SCUOLA @ STORIE E AVVENTURE SCOLASTICHE DEGLI ANNI 80 E 90

      1. Ahahahahahaha da me a scuola essendo tutte ragazze c’erano le solite menate depresse legate agli amori impossibili… al conservatorio scritte di voglia di smettere di vivere… eeeehhhh… la spensieratezza adolescenziale… ma dove?🤣🤣🤣

        1. Tutti miti fasulli insomma ed è all’80% la verità. A ripensarci, tornare cinque anni più due di bocciatura in quella fogna di scuola…il compito di latino, matematica…
          Però per le mie dolci compagne e rivederle belline sedicenni, diciassettenni, diciottenni si, per quello si 🙂

Rispondi