UN BACIO PASSIONALE NEL BUIO

UN BACIO PASSIONALE NEL BUIO

Nei poco gloriosi sabati pomeriggio del baretto di periferia, gestito dalla bionda Stella Stellina, le due compagne di classe della IV B discutono di baci furtivi al buio.

Katia, la desiderante guarda maliziosamente prima un bicchiere di birra e poi la Vale, la VAMP sognatrice che odia la birra. Poi puzza il fiato dice con le mani incrociate. 

Voglio essere baciata nel buio da uno sconosciuto che deve essere un gran figo tipo…tipo…beh uno figo! dice Katja guardando gli avventori del bar.

Troppo scarsi

Ma se sei nel buio come fai a vedere se è uno figo? chiede la Vale sempre con le mani incrociate al petto.

L’ODORE DEL MISTERO NOTTURNO

Lo riconoscerei dall’odore di mistero notturno. 

Cosa sarebbe il mistero notturno? Più facile che trovi un brutto rospo e anche maniaco sessuale. Vestito in tuta, con i capelli unti e con la bocca che gli puzza di fogna.

Valentina si mette a ridere abbandonando la posizione di chiusura al petto.

Katja fa una smorfia e beve un sorso di birra controllando se effettivamente fa puzzare il fiato. In parte si, lo dice nella mente per non darla vinta alla petulante socia.

UN BACIO PASSIONALE NEL BUIO

UNO SCONOSCIUTO TI VUOLE BACIARE

Uno degli avventori del bar che aveva ascoltato di nascosto il discoro si avvicina barcollando, causa troppo alcool, al tavolo delle due ragazze e dice con sorriso sdentato.

Se vuoi ti bacio io, bellezza. Katja trasale per lo spavento e lo guarda con i suoi occhi verdi penetranti. Valentina sghignazza divertita.

TADANNN servita!

Più tardi, sulla via del ritorno a casa, Katja pensa che effettivamente è meglio un bacio alla luce del sole, solare effervescente.

E caliente si certo se no che cavolo di bacio sarebbe? Con il tempo la bella Katja avrebbe ricordato a lungo quel momento. Il sogno come realtà unica.

Albert 29/10/2022

¿Cuál es tu reacción?

Feliz

0

Alegre

0

Da igual

0

Enojo

0

Tristeza

0

Sono un insegnante, attratto dalla cultura e dall'underground urbano e la sua musica, la periferia e le sue sfumature sociali, dal disagio sociale e la tematica giovanile. Amo la Natura, la letteratura del Novecento europeo, le avventure per ragazzi, i tramonti sulle valli e sulle lagune del mare d'inverno, le montagne, la neve, i boschi, il silenzio dove pensare, meditare, suonare e creare musica, collezionare dischi e libri, scrivere qualche riga qua e là su temi giovanili, personaggi femminili tragicomici e un po vintage, perchè mi piace così. Ad maiora

Rispondi